Messaggio del vescovo Pietro Lagnese ai Turisti

Carissimo/a,

il Signore ti dia pace!

Benvenuto sulla nostra Isola!

Ti auguro di vivere ad Ischia giorni sereni e di pace!

Leggiamo nella Bibbia: «Figlio, per quanto ti è possibile, tràttati bene … Non privarti di un giorno felice» (Sir 14, 11.14). Questa Parola del Signore vorrei che, in questo tempo di tua permanenza tra noi, la sentissi rivolta a te.

Dio ci tiene alla tua persona! E ti regala questi giorni di riposo come un’occasione speciale per farti godere dei doni della sua creazione e ridirti che tu sei importante per Lui, che ti vuole bene e vuole rinnovarti nel Suo amore.

Ischia è davvero bella e noi ischitani, sostenuti da quanti l’amministrano e dai governi, locali e nazionale, dobbiamo custodirla e valorizzarla. Vorrei che, alla vista delle bellezze della nostra Isola, con un cuore pieno di stupore e con gli occhi ricchi di meraviglia, potessi esclamare anche tu, come Francesco d’Assisi: “Laudato si, o mi Signore!”.

Ad Ischia incrocerai il popolo isolano ma anche tante persone di altre città, culture e nazioni! Ti auguro di instaurare con loro un dialogo fecondo per fare esperienza che al di là delle possibili differenze siamo tutti fratelli e che siamo chiamati a costruire ponti e non muri.

Spero che nei giorni che trascorrerai tra noi tu possa trovare il tempo per riannodare la tua amicizia con il Signore e fare esperienza della Sua misericordia. Potrai visitare anche le nostre tante e belle chiese: entrando ti auguro di poterti sentire come a casa tua.

In modo particolare potrai, in questo Giubileo della Misericordia, nella nostra Chiesa Cattedrale, attraversare la Porta Santa e così fare esperienza del dono dell’indulgenza plenaria! La Cattedrale sarà aperta ogni giorno per l’adorazione eucaristica e per permettere a quanti lo vorranno di incontrare i sacerdoti per un colloquio o per la confessione. Ti auguro di ritornare a casa veramente rinfrancato!

Dal 4 al 13 novembre prossimo vivremo ad Ischia giorni speciali: sull’Isola si terrà infatti la Missione diocesana animata dai francescani di Assisi. Ti chiedo una preghiera per la Missione.

Nell’augurarti ancora buon soggiorno ad Ischia, il mio pensiero va pure ai tanti isolani che operano a vario titolo nel settore turistico. Anche ai poveri, agli anziani e ai malati e a tutti coloro che non potranno permettersi neppure qualche giorno di vacanza, assicuro la mia speciale preghiera! Dio benedica coloro che, anche in estate, si prenderanno cura di loro!

A tutti il mio saluto e la benedizione del Signore!

Buona estate 2016.

+ Pietro Lagnese

vescovo di Ischia

FacebookTwitterEmailCondividi

© 2014 - Diocesi di Ischia web@chiesaischia.it